Belen attaccata da Nina Zilli: “Ha mercificato il corpo femminile”

L'opinione di Nina Zilli riguardo al gesto di Belen al Festival di Sanremo di mostrare la farfallina tatuata sull'inguine: "Ha fatto apparire la donna come un oggetto".

di Caterina Cariello 22 febbraio 2012 9:10

Sembra che dell’ultima edizione del Festival di Sanremo terminata già da qualche giorno con tanto di vincitori, siano rimasti due argomenti particolarmente roventi che ritardano a raffreddarsi: il monologo di Adriano Celentano e la farfallina di Belen. Due argomenti alquanto distanti  ma che ciascuno a suo modo ha suscitato polemiche e scandalo. Entrambi hanno dalla loro parte difese e contro accuse. Adriano Celentano e Belen hanno catalizzato l’attenzione di pubblico e mass e media, il primo con la parola, la seconda con un tatuaggio a forma di farfalla che di per sé sarebbe stato innocuo se non fosse stato disegnato nell’inguine della show girl e ancora peggio… se non fosse stato così spudoratamente mostrato…

Un gesto di cattivo gusto come è stato definitivo da Nina Zilli, una dei 14 Big del Festival, distintasi per la sua bellezza e il suo stile non castigato ma nemmeno volgare. La cantante ha espresso  apertamente il suo parere in un’intervista pubblicata sul settimanale Chi: “Credo che Belen a Sanremo abbia rappresentato la mercificazione del corpo della donna. In quel momento ha fatto apparire la donna come un oggetto”.

La consapevolezza del gesto è ciò che maggiormente determina il significato dell’azione. Un’azione che avrà fatto alzare un polverone ma di certo non a favore della bella soubrette. Nina Zilli continua: “La vita vera è fatta di madri che fanno la spesa, cucinano, studiano. È agghiacciante che l’abbia fatto consapevolmente. Peggio per lei ! Perché un po’ certe cose devono farti rabbia, non perché Belen sia bella, ma perché ci si chiede per quale motivo una che sa cantare, sa ballare, sa presentare, faccia un gesto come quello”. Verrebbe da rispondere: forse perché certi personaggi nascono come personaggi da scandalo e anche quando hanno un qualche talento continuano a credere che per mantenersi sulla cresta dell’onda debbano continuare a fare scandalo!

5 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti