Laura Pausini: prima il tour, poi un figlio

La cantante si confessa a Vanity Fair: "Due figli prima dei 30 anni, dicevo da ragazza. Il fatto è che nella vita le cose non vanno mai come le progetti, anzi, spesso vanno esattamente al contrario"

di Valeria Scotti 9 novembre 2011 11:36

Niente da fare. Da anni, ormai, si parla di una possibile gravidanza per Laura Pausini fidanzata con il chitarrista Paolo Carta, ma la cantante non è ancora diventata mamma. Semmai ha sformato il suo undicesimo album e la rivista Vanity Fair l’ha seguita nel tour promozionale in America Latina per intervistarla.

A proposito degli ultimi due anni di stop:

Ho fatto una vita normale. Sono andata a stare dai miei a Castel Bolognese, facevo colazione con mia madre, andavo in bici, vedevo i miei compagni di classe. Poi ho voluto imparare a fare le cose pratiche che di solito gli altri fanno per me: lavare i piatti, fare la lavatrice, la spesa e sapere quanto costa un litro di latte. Ero in grado di fare un piano marketing per un disco, ma non avevo idea di come pagare una bolletta: mi sentivo immatura. Volevo tornare a essere figlia: vivo lontana da mia madre da quando avevo 18 anni.

Laura però non nega di essersi sempre immaginata mamma.

Due figli prima dei 30, dicevo da ragazza. Il fatto è che nella vita le cose non vanno mai come le progetti, anzi, spesso vanno esattamente al contrario. Fino a qualche anno fa ancora raccontavo a me stessa che questa vita da pop star sarebbe stata una parentesi nella mia esistenza, che in realtà ero nata per fare la moglie e mettere su famiglia. Oggi che ho 37 anni, non me la canto più: se sono in questa situazione probabilmente me la sono cercata. E sarei pazza a lamentarmi.

Le sue intenzioni allora?

Dopo questo anno di tour potrei anche prendermi un’altra pausa per avere la tranquillità che aiuta. Poi, se il bambino non dovesse venire, sono pronta a fare tutto quello che è necessario per averlo. Niente mi fermerà.

Forza e coraggio.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti