Luciana Littizzetto parla dei suoi figli in affido: "Affido è una parola che mi piace".

di Giorgia Martino 13 giugno 2012 17:02

Luciana Littizzetto la identifichiamo sempre con il sarcasmo tagliente che piomba veemente sulla scrivania di Che tempo fa. Eppure Luciana è anche una mamma, e per di più una mamma “speciale”, poiché ha scelto di accogliere nella propria casa Vanessa e Giordan. Ma andiamo per gradi.

Luciana ed il suo compagno Davide Graziano non riuscivano ad avere figli, e non potendone adottare (i due non sono sposati) hanno optato per l’affido.

Così sei anni fa lei e Davide si sono recati nella comunità torinese La difesa del fanciullo, dove ci sono ragazzi e bambini che vivono in contatto con la loro famiglia di origine ma che, a causa di problemi familiari, non possono stare con loro. E così hanno scelto di prendere in affido Vanessa, che all’epoca aveva 12 anni, e Giordan, che ne aveva 9. Ora Vanessa e Giordan (che sono fratelli naturali) hanno 18 e 15 anni rispettivamente, e Vanessa, essendo vicina alla maggiore età, potrà scegliere se cambiare il proprio cognome usando quello di Davide o di mantenerlo, anche se i loro genitori naturali hanno perso la patria potestà.  Dice Luciana a proposito della loro vita familiare:

Ora discutiamo delle vacanze: Sardegna o Sicilia? Facciamo i progetti che si fanno in tutte le famiglie, mia madre quando può mi dà una mano, santa donna. Io scherzo su tutto ma non faccio l’amica, faccio la mamma, sanno che possono contare sempre su di noi ma che devono rispettare le regole. Per le confidenze ci sono gli amici. C’è un bel legame, a volte con Davide ci guardiamo, la nostra casa è un porto di mare, preferisco che portino gli amici qua. Quintali di spesa, lo sa quanto mangiano dieci ragazzi? Provare per credere.

“Affido” è una parola che mi piace, contiene il senso della fiducia, non possiedi niente. I piccoli mantengono un legame con i genitori naturali e va bene così: non devo avere il possesso esclusivo.

Di sicuro non è stato facile per nessuno, considerando che i ragazzi, già provenienti da situazioni difficili, si sono trovati in un ambiente completamente nuovo con persone del tutto sconosciute, e Luciana e Davide hanno dovuto trovare il modo per comunicare con loro e farli rasserenare. Ma a quanto pare ci sono riusciti. Tutta la nostra approvazione per Luciana Littizzetto e per la sua famiglia!

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti