Asia Argento cinguetta contro i siti di gossip: “Porci!”

Asia Argento si scaglia contro i siti gossip per aver pubblicato le foto delle sue fasciature dopo una caduta da moto. Lei per prima le aveva rese pubbliche.

di Giorgia Martino 8 giugno 2012 9:02

Che il linguaggio di Asia Argento non fosse “politicamente corretto” non era una novità, ma che lo usi cadendo dalle nuvole per qualcosa che lei stessa sapeva di scatenare ci pare ridicolo. La nota figlia di Dario Argento, infatti, il 31 maggio scorso aveva pubblicato due foto in cui dimostrava di avere delle fasce che avvolgevano un braccio ed una gamba. Le foto erano state pubblicate su Twitter, social network molto gradito ai vip per comunicare con i propri follower. I motivi di quelle ferite su avambraccio e polpaccio per Asia risiedevano in un incidente su una moto guidata da Emanuele Filiberto di Savoia. Diceva infatti Asia al “Savoiardo” Emanuele:

Sono un catorcio. È tutta colpa tua.

Tuttavia si è trattato non di uno scontro, bensì di una caduta da fermi, tanto che la Argento stessa definiva la scena “patetica”:

Non andavamo, siamo caduti da fermi, non ha retto il peso della sua moto, una scena davvero patetica.

Eppure la caduta fantozziana le ha provocato, come lei stessa ha voluto mostrare al mondo intero, una doppia ustione da marmitta.

Ovviamente tutti i siti di gossip hanno riportato l’avvenimento con tanto di foto, anche perché si tratta di foto pubbliche, dunque reperibili tranquillamente. Ma si vede che Asia Argento sia convinta di una sorta di violazione di un inesistente copyright su foto che lei stessa non avrebbe reso private e protette, e così si scaglia contro i siti di gossip, definendoli (definendoci) “porci”. Tutto sempre cinguettando sul social network:

Fottuti siti di gossip, fatevi i cazzi vostri! Pubblico foto qui e me le ritrovo su tgcom24. Porci!

Considerando che le foto che mostrava la stessa Asia non erano foriere di chissà quale grande scoop, e considerando che alla fine i “porci siti di gossip”, come lei stessa li definisce, in questo modo non hanno fatto altro che mantenerle una certa pubblicità come lei per prima, con il suo ostentato e a volte forzato egocentrismo, ha dimostrato di volere, non crediamo che possa avanzare attacchi così pesanti come ha fatto. Serve anche questo linguaggio per mantenere la solita (e oramai scontata) immagine di una Asia bad girl?

4 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti