Conrad Murray potrebbe suicidarsi

Il medico personale di Michael Jackson è guardato a vista nel carcere di Los Angeles perché potrebbe suicidarsi, dopo la condanna per omicidio non volontario.

di Gioia Bò 9 Novembre 2011 16:18
Spread the love

Per due anni ha goduto del regime di libertà, sebbene fosse indicato da molti come il responsabile della morte di Michael Jackson. Da qualche giorno, però, Conrad Murray è dietro le sbarre ed attende il verdetto definitivo della Corte di Los Angeles, previsto per il 29 novembre.

Il cardiologo del Re del Pop rischia fino a quattro anni di carcere per omicidio involontario e la prospettiva della lunga detenzione potrebbe portarlo al suicidio.

E’ quanto trapela dal carcere in cui è detenuto il medico, il quale sarebbe guardato a vista proprio per evitare che possa compiere gesti estremi. Meglio la morte del carcere, insomma, anche se Murray forse farebbe bene a scontare la sua pena ed a riabilitarsi agli di coloro che sin dal 25 giugno del 2009 lo ritengono responsabile della morte di Michael Jackson.

Commenti