Robbie Williams va a caccia di alieni

Il cantante Robbie Williams ha cercato di evadere dalla routine dando spazio alla sua passione per il mistero.

di Simona Torrettelli 24 ottobre 2012 14:11

Il cantante Robbie Williams ha una vera e propria passione per la ‘terza dimensione’, tanto da chiedere l’aiuto dello scrittore Jon Ronson perchè lo aiutasse ad individuare una casa infestata dai fantasmi. A spingerlo in questa ricerca il suo maniacale interesse per i castelli misteriosi sparsi nel Regno Unito. A questo proposito aveva anche programmato un viaggio a caccia di fantasmi, che però ha annullato all’ultimo momento per un cambio improvviso di programma.

La sua attenzione, infatti, è stata catturata ora dalla ricerca di persone sopravvissute ai rapimenti degli alieni nello stato del Nevada. Inutile dire che la sua decisione ha deluso parecchio lo scrittore Jon Ronson: “Tutte quelle signore dei castelli che avevo già trovato avrebbero scatenato così volentieri i loro fantasmi contro Robbie, come se fossero le loro figlie al ballo delle debuttanti!”.

Nonostante il progetto iniziale, Jon Ronson non abbandona l’idea di una collaborazione con l’eccentrica star della musica, che si potrebbe concretizzare con un libro sulla caccia agli spiriti che potrebbe venire alla luce tra un impegno lavorativo e l’altro di Robbie Williams. Il ‘Sun’ riporta un commento piuttosto umoristico dello scrittore: “Io e Robbie saremmo stati come Danger Mouse e Penfold. Io sarei stato un perfetto Penfold. E c’eravamo quasi. Il progetto stava per partire, quando Robbie ha deciso di riunirsi alla sua ex band. Io ho perso, l’ha spuntata Gary Barlow!”.

Robbie Williams non è nuovo alle bizzarrie e riesce anche a scherzare sul suo interesse per gli extraterrestri: “Da quando ho 16 anni non ho fatto altro che cantare, ballare, promuovere album e fare concerti… sono andato avanti 20 anni con questa vita. Alla fine mi ha così stressato che sono andato in cerca di altro, e quel qualcos’altro pensavo seriamente potesse essere girare documentari su misteri ed extraterrestri. Ma non era destino che funzionasse. Mi ha solo reso strano, e allo stesso tempo sono pure ingrassato. Eccomi qua, sono diventato quello strano e grasso che va a caccia di UFO!”.

25 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti