Giorgia: “Ero schiava di un look da uomo”.

Giorgia, a oltre 40 anni, parla della sua femminilità scoperta nel tempo.

di Giorgia Martino 4 novembre 2012 14:56

La cantante Giorgia, a quasi 20 anni di carriera, si racconta a Gioia, parlando dei suoi inizi e del suo corpo che è cambiato nel tempo. Tutti noi la ricordiamo ai suoi esordi, quando si vestiva come un maschiaccio, e ancor di più lo ricorda lei, che afferma di aver conosciuto nel tempo la femminilità, con tutti i suoi pregi ma anche con tutti i suoi difetti.

Racconta la cantante:

Ho 41 anni e mezzo, per la precisione. Mi sento molto più bella che a 20, ma certo non sexy. Oggi so che per stare bene devi tirare fuori l’anima e accettare il cambiamento. Ho i fianchi più larghi, la pancia non è più piatta, sul seno c’è qualche smagliatura, ma sono i segni della mia vita e me li sono guadagnati tutti. E poi scoprire la mia femminilità è stato un lavoro lungo.

Non mi interessava vivere, prendevo un aereo al giorno, io che ho paura di volare. Cantavo in tuta e anfibi, dal top spuntavano le ossa, la testa rasata. Non ero io, era mio fratello. La stylist, disperata, mi invitò a sperimentare tacchi e vestiti. Così ho scoperto la femminilità valorizzata dagli abiti, ma per evitare che diventasse una nuova trappola come era stato il look da maschiaccio, ho capito che dovevo liberarmi dall’intimo obbligo di dover piacere per forza. Adesso mi godo il privilegio di essere una donna.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Tags: giorgia
Commenti