Lidsay Lohan, pistola alla tempia per stupire ancora

Lindsay Lohan non smette mai di stupire e trasgredire, questa volta afferra una pistola e se la punta alla tempia.

di Simona Torrettelli 28 giugno 2012 17:26

L’attrice Lindsay Lohan è una a cui piace stupire e scandalizzare. Lo ha dimostrato in molte occasioni, sempre pronta allo scandalo e a foto piuttosto “crude” che danno da discutere. Anche questa volta ha indossato i panni della Bad girl e fa parlare di se con una provocazione “ad arte”.

Lidsay ha ricominciato a lavorare con il fotografo Terry Richardson presso Chateau Marmont, proseguendo negli scatti forti e realizzando un duo esplosivo, che anche questa volta non manca di stupire. Sul sito web del fotografo, infatti, compaiono delle foto molto eloquenti e sexy e alcune immagini in cui la Lohan impugna una pistola. L’arma viene prima puntata alla tempia, poi alla gola e al collo. Le polemiche sono state immediate, com’era prevedibile, tanto che lo stesso fotografo ha deciso di rimuovere immediatamente gli scatti con la pistola. Sul web, quindi, sono rimaste solo le foto in cui Lindsay indossa biancheria sexy trasparente.

Non è proprio riuscita a fare la brava, nemmeno in questo periodo che dovrebbe cercare di rigare dritto per evitare ulteriori problemi legali. Ultimamente si era impegnata sul set del film “Liz & Dick” ed era ritornata a lavorare seriamente e ad un certo livello.

Solo alcuni giorni fa c’era stato bisogno di un intervento d’urgenza dei paramedici, quando Lindsay alloggiava al Ritz Carlton a Marina del Rey. L’attrice, chiamata ripetutamente dallo staff, non aveva risposto dalla sua camera d’albergo e subito si era pensato che fosse successo qualcosa di grave. Invece Lindsay aveva avuto solo un lieve mancamento dovuto al troppo lavoro e alla stanchezza.

Una volta ripresasi l’attrice aveva subito ironizzato su Twitter, scrivendo che desiderava aspettarsi alla porta solo paramedici belli e giovani. Forse questa è solo un’altra occasione per trasgredire le regole, per dimostrare qualcosa che noi non riusciamo a comprendere. C’è da sperare che, nonostante le immagini siano state rimosse immediatamente, non vadano a gravare al suo già precario equilibrio legale.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti