Lionel Messi, bimbo in arrivo

Il campione del Barcellona presto papà di un bel maschietto

di Nadia Napolitano 19 giugno 2012 9:51

Lionel Messi diventerà presto papà: la notizia rimbalzava da giorni sui circuiti cibernetici dei maggiori quotidiani online d’Argentina. Erano diverse settimane che la voce si faceva sempre più insistente. Tutti ormai si erano convinti dell’arrivo della cicogna. L’indiscrezione è stata confermata direttamente dalla voce del campione del Barcellona che, in una nota ufficiale, ammette pubblicamente di essere in dolce attesa insieme alla compagna storica, Antonella Roccuzzo:

Non volevo dire niente perchè non parliamo delle nostre vite private, ma lo confermo perchè ci è stato chiesto di continuo. E’ una tale gioia per la mia famiglia e la sua. Aspettiamo che arrivi il momento“.

L’argentino rivela che il bimbo in arrivo sarà un bel maschietto. La fidanzata, di origini italiane, è incinta da ormai 3 mesi. Leo diverrà sicuramente un padre dolce e premuroso. Il nomigniolo con cui già chiama il suo piccolo la dice lunga a riguardo: la pulga, ‘la pulce’, è così che Messi fa riferimento al bimbo.

Nonostante la giovane età, la paternità non sembra spaventarlo. L’amore con Antonella prosegue da tempo immemore: i due sono cresciuti insieme nella stessa cittadina, salvo poi dividersi a seguito dell’approdo in Europa del pluripremiato pallone d’oro. La gravidanza, per loro fortuna, li terrà più uniti che mai. Un risultato del genere non può che essere il frutto di un amore folle. Resistere ad una distanza transoceanica tale non è roba da tutti i giorni, specie per un personaggio pubblico costantemente circondato da donne bellissime.

Pronto a diventare padre di un maschietto, a cui magari insegnerà a tirare calci al pallone, in occasione del gol che ha regalato la vittoria all’albiceleste contro l’Ecuador, Leo utilizza il linguaggio della mimica per rendere, ancora una volta, omaggio al piccolo erede. Un’esultanza che accomuna un po’ tutti i giocatori in attesa della lieta novella, Messi si è infilato il pallone sotto la maglia davanti al mondo intero. Se non è questo amore, diteci voi cos’è.

23 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti