Pete Doherty, momenti di paura per il rocker

Avrebbe perso la memoria, anche se solo per qualche minuto. Il rocker in completo black out senza sapere chi fosse.

di Simona Torrettelli 5 dicembre 2012 15:09

Si sarebbe trattato solo di pochi minuti, ma che devono essere sembrati eterni al rocker Pete Doherty, quando si è svegliato e non ricordava più nemmeno chi fosse e dove si trovasse. E’ questo il brutto risveglio avuto da Doherty dopo aver schiacciato un pisolino. Il rocker, cantante dei Libertines è consapevole che lo stile di vita condotto fino ad ora di certo non è salutare e che questo brutto episodio poteva essere evitato con uno stile di vita più sano.

La memoria di Doherty si sarebbe quindi azzerata completamente e lui ammette di aver provato una sorta di sensazione terribile e shoccante al termine di questo episodio, che l’ha lasciato con il timore che l’esperienza si possa ripetere:

“Non avevo dormito per una settimana, tornavo a casa con l’Eurostar” ha raccontato il rocker “Mi sono addormentato, avrò dormito un’oretta…Quando ho aperto gli occhi non sapevo chi ero. Ero sconvolto, sono scoppiato a piangere. Sapevo che non avrei dovuto lasciare che le lacrime uscissero ma…Poi è arrivato il responsabile del treno a chiedermi cosa succedesse e gliel’ho detto chiaramente: ‘Guardi, io non so chi sono e non so dove sono’. ‘Lei è Peter’ mi ha detto per tranquillizzarmi…’No, non mi chiamo così’…E poi all’improvviso, bang, mi sono ricordato tutto di nuovo. Ho preso la mia valigia e sono sceso di corsa. E’ stata una sensazione orribile, e purtroppo sono certo che col tempo andrò incontro ad episodi anche più duraturi”.

Del resto il sonno è molto importante per il cantante, che ha ammesso che un buon sonno è per lui più efficace che qualsiasi droga. Il sonno sarebbe per lui fondamentale per la salute e per mantenere in buono stato la sua voce. Doherty durante un’intervista al Guardian ha riferito: “Non è poi così esaltante essere sballato tutto il tempo. La scarica positiva che ti da una bella dormita è favolosa, ti senti potente e pulito, in grado di fare qualsiasi cosa, tutto l’ooposto del perdente, impotente e muto individuo che sei da drogato. Quando non dormo per giorni la mia voce è fiacca, flebile. Dopo una notte di sonno e una banana, cambia in maniera esagerata! Mi spaventa a morte ogni tanto realizzare quanto meglio starei se conducessi una vita sana”.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti