Rocco Siffredi svela quali donne preferisce a letto

Il porno attore Rocco Siffredi confida di preferire fare sesso con una donna considerata 'normale', piuttosto che con una bellona.

di Simona Torrettelli 21 febbraio 2013 15:20

Il protagonista indiscusso del porno italiano, Rocco Siffredi, ha riscosso notevole successo durante la sua partecipazione al Festival di Sanremo. Ad interessare maggiormente il pubblico femminile, non sono state ovviamente solo le sue doti canore.

Recentemente Siffredi è stato intervistato da “Vanity Fair” e ha confidato al grande pubblico di apprezzare maggiormente un tipo di donna, diciamo così, ‘normale’. Rocco parla del suo rapporto con le donne ed ammette che la bellezza non sempre corrisponde ad un rapporto sessuale soddisfacente: “Le belle a volte sembra che ti stiano quasi facendo un favore”.

A questo punto, Siffredi si lascia andare ad una confidenza molto intima: “Preferisco le donne più normali, anche brutte: mi piace la sincerità nei loro occhi, e apprezzano di più”. Le sue affermazioni faranno tremare una schiera di ‘bellone’ a tutti i costi.

Parlando della sua sfera personale e privata, Rocco Siffredi ammette che la sua professione di porno attore è ben separata dal lato affettivo e familiare: “Il sesso nei film porno non è legato ai sentimenti che provo per mia moglie”. Del rapporto con la moglie parla anche più avanti, quando racconta del suo ritiro professionale, confessando che non riusciva a resistere ad un bisogno incessante: “a 42 anni andavo a mignotte tutti i giorni. Ero come un tossico, avevo bisogno di carne. Tornavo a casa, trovavo una famiglia bellissima, mi guardavo allo specchio e mi chiedevo_ perchè sono così merda?”.

Di quel periodo, Siffredi confessa di essersi fermato per paura di creare qualche problema ai suoi figli: “Avevo pensato di fermarmi perchè i miei figli erano piccoli, non volevo che il mio lavoro fosse un problema per loro durante l’adolescenza” e poi prosegue: “Non volevo un’amante, ne potevo avere un sacco, anche famose. Avevo solo bisogno di sfogarmi per salvare il nostro rapporto”.

Fortunatamente il problema è stato risolto con il dialogo, nel momento in cui Rocco ha parlato alla moglie e allora: “Abbiamo iniziato a parlarne, e questo ci ha unito”.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti