Ron Wood, l’ex moglie mette all’asta i suoi effetti personali

Dopo 24 anni di matrimonio, l'ex moglie di Ronnie Wood, Jo, si libera degli oggetti più cari e significativi del suo ex marito.

di Simona Torrettelli 2 ottobre 2012 7:19

Erano tutti ricordi preziosi di Ronnie Wood, quelli che la sua ex moglie ha messo all’asta a sua insaputa. Il rocker è furioso con Jo, la donna da cui il chitarrista dei Rolling Stones si è separato 4 anni fa. Jo avrebbe messo all’asta diversi oggetti appartenenti a Wood, tra i quali ricordi molto particolari e personali: una chitarra Fender Stratocaster realizzata su misura, un’arpa antica, il soprabito usato da Ronnie durante molti dei concerti dei Rolling Stone e tanti altri oggetti a cui Wood teneva molto.

Tutti questi oggetti, compresa una lettera scrittagli dall’amico di sempre Mick Jagger, andranno a far parte della prossima battuta della casa d’aste Julien di Los Angeles, che si terrà il prossimo mese. A riferire dello sgomento e incredulità con i quali Ronnie Wood ha appreso la notizia è il suo portavoce:

Qualche anno fa Jo aveva chiesto a Ronnie se desiderasse aggiungere degli oggetti a un’asta alla quale aveva intenzione di partecipare e lui le aveva detto chiaramente di no. E’ comprensibile il suo disappunto nell’appurare che quest’asta ora appaia concordata da entrambi, perchè non è così. E lo sconcerto è aggravato dal fatto che alcuni dei pezzi messi all’asta sono chiaramente suoi effetti personali, la cui proprietà non si è trasferita a Jo per effetto del divorzio. Gli abiti usati nei tour sono ad esempio di proprietà dei Rolling Stones, lei non ha nessun titolo per poterli vendere. Ronnie è molto rattristato da questa decisione della sua ex-moglie e vuole sia chiaro che non lo trova affatto d’accordo“.

L’ex modella, che ha condiviso con Ronnie Wood ben 24 anni di matrimonio, ha cercato di discolparsi dicendo che Wood era a conoscenza delle sue intenzioni di mettere all’asta gli oggetti e che si tratta di beni che sono rimasti a lei dopo il divorzio. Tramite il suo portavoce ha fatto sapere: “Tutto ciò che verrà messo in vendita le appartiene di diritto. Sono beni che ha conservato a casa sua per oltre tre anni e ora ha bisogno di liberarsene. Ronnie ne era perfettamente al corrente“.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti