Centovetrine diventa sexy, arriva Brando Giorgi

Dalle pagine di Vero, il cantante romano Brando Giorgi ci racconta il suo ingresso in "Centrovetrine".

di Simona Torrettelli 8 giugno 2012 9:55

E’ un ritorno alla televisione in grande quello di Brando Giorgi, il cantante romano 46enne, che approda niente meno nella soap di Centovetrine. La soap opera di Canale 5, registrata nel centro commerciale di San Giusto Canavese, si è recentemente ripopolata di nuovi volti, ma in realtà volti già avvezzi alle telenovele. E’ il caso, infatti, di Annamaria Malipiero che è approdata a Centovetrine recentemente. Adesso sbarca anche il bel Brando Giorgi, entrambi con un passato da colleghi nella soap Vivere.

Il ruolo che verrà interpretato da Giorgi è quello di un restauratore che nasconde un passato piuttosto misterioso e si legherà maggiormente al personaggio televisivo di Cecilia Castelli. Possiamo scommettere che l’arrivo di Brando all’interno del centro commerciale più famoso d’Italia porterà aria nuova e forse aria di nuove passioni e tradimenti.

Brando Giorgi oggi è un uomo dalla bellezza mediterranea e dall’indiscusso fascino. E’ molto legato alla sua famiglia, a sua moglie Daniela Battizzocco e ai suoi due figli, Camilla di 9 anni e Nicolò di 6 anni. Nel mondo del cinema si è fatto notare per la partecipazione in Incantesimo 4 e nella soap Vivere. Nel 2004 ha recitato in Vento di ponente, poi nel 2007 in Notti sul ghiaccio 2, poi nel 2008 ha avuto una parte in Io non dimentico, in Mogli a pezzi e in Il sangue e la rosa. Fra i suoi impegni più recenti si ricordano Caterina e le sue figlie 3 e Sangue caldo del 2011.

A proposito del suo nuovo impegno, lo stesso Brando commenta sulle pagine di Vero:”Sto registrando da ottobre, ed è la prima volta che sto via così tanto dalla mia famiglia. Quattro giorni alla settimana sono a San Giusto Canavese. I miei cari vivono a Roma, così nel fine settimana raggiungo moglie e figli. Avevo lasciato ‘Vivere’ dopo sei anni per fare altro, non mi sono mai pentito della mia scelta, ma quando oggi con la crisi ti offrono un lavoro non puoi certo rinunciare“.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti