Il film hard di Sara Tommasi non sarà pubblicato

E' stata firmata una lettera di conciliazione che stabilisce che il produttore del film porno di Sara Tommasi non ne permetterà la pubblicazione.

di Giorgia Martino 26 giugno 2012 8:40

Come in fondo Sara Tommasi aveva già anticipato (diceva che il suo film “americano” girato a Miami in Italia non sarebbe mai circolato), il suo film hard (italianissimo) non sarà pubblicato. E’ stato bloccato. Questo avverrebbe perché, secondo sue affermazioni, lei sarebbe stata drogata per girarlo. La notizia è stata data dall’avvocato Alfonso Luigi Marra che per primo aveva denunciato lo stato “biascicante” della sua ex fidanzata sul set.

La lettera di conciliazione è stata pubblicata da Marra sul suo sito, e riporta le firme di Sara Tommasi come diretta interessata, dell’avvocato Alfonso Luigi Marra e dell’avvocato Saverio Campana. Dunque anche il produttore del film hard di Sara, Federico De Vincenzo, dopo l’accusa di aver drogato la giovane donna, avrebbe deciso di bloccare la circolazione del video incriminato.

La lettera di conciliazione afferma:

Incontratisi la dr. Sara Tommasi e gli avvocati Alfonso Luigi Marra e Saverio Campana, oggi 18 giugno 2012, ore 21.40, in Roma, per la precisazione di tutto quanto necessario alla presentazione di un esposto penale e di una citazione civile per danni circa il film porno che la Tommasi ha addotto in una sua precedente dichiarazione scritta essere stato girato in seguito alla somministrazione di sostanze stupefacenti da parte del sig. Federico De Vincenzo, produttore del film, la dr. Tommasi asserisce di avere ricevuto dal Federico De Vincenzo la parola d’onore che il film porno che la riguarda non sarà pubblicato, per cui viene meno il suo interesse ad agire. Gli avvocati Marra e Campana ne prendono atto e rinunioano in ogni caso ad ogni ulteriore incarico a riguardo.

Intanto di Sara Tommasi non si hanno tracce da un bel po’, tanto che sua madre e Marra si erano rivolti alla polizia lo scorso weekend per paura che fosse successo qualcosa alla donna. In realtà sembra semplicemente che Sara voglia riprendersi da questo periodo così scomodo e angosciante, per recuperare fra le mani la sua vita. Glielo auguriamo di cuore!

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti