Halle Barry manterrà il marito

La battaglia legale di Halle Berry e Gabriel Aubry, suo ex marito, sembra concludersi con 20mila dollari che la Berry dovrebbe versare per mantenere il suo ex.

di Giorgia Martino 26 giugno 2012 9:44

Una coppia che si separa non trasmette molta felicità, ancor meno se si tratta di una coppia che si separa e in cui c’è di mezzo un figlio, per di più anche molto piccolo, quindi bisognoso di entrambi i genitori e che si colpevolizza facilmente non riuscendo a metabolizzare e a razionalizzare la sofferenza che si respira in famiglia.

E’ questo lo scenario della ex coppia formata dall’attrice Halle Barry e dal modello canadese di 35 anni Gabriel Aubry. I due sono stati insieme per cinque anni, e dalla loro relazione è nata la piccola Nahla. Ma hanno deciso di separarsi, e così è sorto il problema dell’affidamento della bambina. Tutto questo è avvenuto nel 2010, quando è iniziata la battaglia legale che vedeva i due ex coniugi non risparmiarsi nemmeno colpi bassi pur di prendere con sé Nahla: basti pensare che erano addirittura sorte voci di violenze che Gabriel Aubry avrebbe messo in atto contro la piccola. Queste dicerie stavano facendo pendere la bilancia completamente a favore di Halle Barry. Ma… è sorto un ma, e si tratta di un “ma” grande quanto una casa che ha creato un improvviso colpo di scena: la Barry ha deciso di lasciare gli Stati Uniti per andare a vivere insieme ad un uomo di cui si è innamorata, ossia l’attore Olivier Martinez, suo attuale compagno. A questo punto il tira e molla su chi deve tenere con sé Nahla è tornato più forte di prima.

Così il sito Tmz ha riportato che lo scorso aprile Gabriel Aubry avrebbe presentato dei documenti in cui, per il mantenimento della piccola, chiedeva alla propria ex moglie ben ventimila dollari al mese.

Cosa succederà ora? Intanto Halle Barry esprime quanto sia importante per loro che la loro bambina sia felice:

I nostri problemi non hanno mai avuto a che fare con lei. Sappiamo che un bambino ha bisogno di entrambi i genitori. Ma quello che intendo dire è che a volte, come coppia, arrivi a un impasse. Abbiamo bisogno di un tribunale e di un giudice per risolvere questioni delicate perché, per il suo bene, questo è il metodo migliore. Entrambi l’amiamo più della nostra vita.

Sulle sue parole non c’è dubbio. Il problema sorge nel far combaciare le parole con i fatti. Intanto, tra i due litiganti, noi di Attualissimo Gossip tifiamo per Nahla!

5 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti