“John Lennon è stato un cattivo padre”: parola del figlio Julian

Julian Lennon, figlio del grande John Lennon e della prima moglie Cinthya, ha raccontato in un'intervista al "The Telegraph" di come l'ex Beatle, ucciso nel 1980, fosse un pessimo padre che ha destinato amore e attenzioni soltanto a Sean, il figlio avuto da Yoko Ono. Julian, 48 anni, ha più volte tentato la strada della carriera artistica del padre senza grossi esiti.

di Simona Vitale 4 dicembre 2011 19:54

“John? Un cattivo padre. Ed io non riesco a diventarlo per colpa sua”. Parola di Julian Lennon. In un’intervista al “The Telegraph”, il figlio del grande ex Beatle John Lennon, ucciso nel 1980 da un suo stesso fan, ha mostrato ancora una volta di aver sofferto e di soffrire per quella  che è stata la mancanza della sua figura paterna. Ricordiamo infatti che John, quando Julian aveva appena 5 anni, ha lasciato la moglie Cinthya, madre di Julian per rifugiarsi tra le braccia di Yoko Ono, dimenticandosi non solo della moglie ma anche del figlio.

“Babbo era giovane e non sapeva che diavolo stesse facendo. Questo è il motivo per cui, a 48 anni, ancora non ho figli. Non voglio fare la stessa cosa. No, non sono pronto. Voglio sapere prima chi sono io. La parte più oscura del mio carattere mi viene decisamente da papà. Quando divento troppo aggressivo, so che è la sua eredità” ha dichiarato il figlio di Lennon. Julian, che più volte ha tentato di ripercorrere la carriera artistica del padre senza mai riuscirci, non è mai riuscito a perdonare il padre di aver dedicato tanto amore e canzoni al figlio che John ebbe da Yoko Ono, Sean, oggetto d’affetto e attenzioni smisurate. “Mio padre cantava d’amore, parlava d’amore, ma non ne ha mai dato, almeno a me che ero suo figlio”. Forse John Lennon aveva proprio ragione quando insieme a Paul Mc Cartney cantava in “The end”: “The love you take is equal to the love you make”. Vero. Almeno per suo figlio Julian.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti