Lele Mora, pessime le condizioni di salute. Chiesta la scarcerazione

Le condizioni di salute di Lele Mora gli impediscono di scontare la pena in carcere. I legali chiedono gli arresti domiciliari.

di Caterina Cariello 15 dicembre 2011 0:27

Lele Mora, l’agente dei vip condannato a 4 anni e 3 mesi di carcere che sta scontando nel penitenziario di Opera dal 20 giugno scorso, per la bancarotta della Lm Management, versa in pessime condizioni di salute. A farlo sapere sono i suoi legali che affermano che Lele Mora nel carcere si sposta sulla sedia a rotelle.

Lele Mora sta male!” I due legali Nicola Avanzi e Luca Giuliante hanno depositato una memoria al giudice delle indagini preliminari Elisabetta Meyer, per chiedere la concessione degli arresti domiciliari  e la scarcerazione. Secondo gli avvocati di Mora ci sono serie difficoltà a portare a termine la detenzione, considerato il grave stato di salute del talent scout. “Lele Mora sta malesi è presentato al colloquio con noi su una sedia a rotelle, perché impossibilitato a muoversi dalla cella con le proprie gambe”, fanno sapere i legali.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti