Mina saluta Whitney Houston: Addio, Angelo!

Mina saluta così Whitney Houston e ribadisce che non vuole sapere perchè è morta, vuol ricordarla nel fervore del suo talento, bellissima e con una voce da angelo!

di Caterina Cariello 14 febbraio 2012 22:27

Tanti artisti internazionali hanno omaggiato Whitney Houston affranti nella scomparsa prematura della apprezzatissima cantante. Da Lenny Kravitz ad Andrea Bocelli che le hanno dedicato due brani, a Elisa e Laura Pausini a Giorgia che hanno seguito Whitney Houston come la loro cantante preferita. Tutti sono rimasti attoniti dinanzi alla notizia della morte di Whitney e sebbene si conoscessero le condizioni della cantante di I will always Love You, nessuno si aspettava di non poter più risentire la sua voce dal vivo, magari magnificamente ripresa dopo tante sofferenze fatte di storie di violenza, droga e alcol. Ma c’è chi non vuole affatto parlare di come Whitney è morta, della sua vita sgangherata tra droga, alcol e psicofarmaci… E’ Mina che dalle pagine di Vanity Fair saluta l’indimenticabile cantante: “Addio Angelo! Se ne vanno, vogliono andarsene. Un’altra tragedia, un’altra assurdità, un’altra assenza, un altro mistero.”

Mina non vuole sapere perché Whitney è morta, “Non ho voglia di legare, un’altra volta, un grande talento musicale a storie di droga. L’equazione “maledetta” che associa successo a fragilità, arte a depressione, applausi a farmaci continua a perseguitare un mondo che, solamente in apparenza, contiene solo privilegi. Mina vuole ricordarla come le è rimasta impressa nel ricordo: lunga, bellissima, brava oltre ogni misura. So poco della sua vita. E tutto della sua musica. Un angelo che canta in quel modo avrebbe meritato quello che ormai sembra un “premio” irraggiungibile: una esistenza consapevole, una vita felice. L’angelo se n’è andato e ha lasciato il suo ricordo a tutti coloro che almeno una volta hanno ascoltato la sua voce, una voce che non si dimentica, una voce che non ha potuto portare via con lei! “Se ne è andata. Whitney Houston aveva ancora da vivere per sé e per noi. Ha smesso la sua vita e la sua sofferenza, e noi ci terremo caro ciò che ci ha lasciato.”

I funerali della cantante si celebreranno venerdì al Prudential Center, il piu’ grande sito al coperto di Newark, città natale di Whitney, dove la salma è giunta questa notte.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti