Silvia Rocca accusa sua sorella Stefania di essere raccomandata

Silvia Rocca si sfoga con "Libero" affermando che sua sorella Stefania ha più successo per aver avuto una storia con Gabriele Salvatores.

di Giorgia Martino 27 maggio 2012 16:16
Silvia_Rocca

Fratelli coltelli, parenti serpenti e chi più ne ha più ne metta! Non si sa se per motivi validi o per invidia dell’indiscutibile maggior successo della sorella Stefania, Silvia Rocca non se ne tiene una e accusa Stefania stessa di avere successo esclusivamente grazie alle raccomandazioni avute. Sono state queste le parole dichiarate al quotidiano Libero, parole con cui Silvia ha accusato sua sorella affermando:

Mia sorella lavora di più perché è raccomandata, non per altri motivi. Stefania ha sfondato perché aveva una storia con il regista Gabriele Salvatores. Tutto qui. Comunque non invidio il suo lavoro, io mi annoierei a morte a recitare un copione già scritto.

In realtà però delle avvisaglie dell’insofferenza di Silvia nei confronti dell’atteggiamento snob di Stefania c’erano già state, anche perché solo un mesetto fa Silvia stessa si dichiarava fortemente dispiaciuta che sua sorella Stefania la tenesse a distanza come la peste bubbonica:

Qualche tempo fa le avevo lanciato una sorta di appello per dirle che ero dispiaciuta del fatto che da un anno non ci rivolgessimo parola. Lei invece di fare un passo indietro mi ha messo contro anche tutta la famiglia: adesso anche i miei genitori non mi parlano più.

Sarà una strega questa Stefania o una domandina Silvia dovrebbe farsela per capire il motivo per cui tutta la famiglia le ha voltato le spalle? Ovvio che non sappiamo quali possano essere le ragioni del rancore di un intero cognome contro di lei, ma sembra alquanto inverosimile che sia una vittima completamente indifesa tra le grinfie della temibile (???) Stefania Rocca. Tuttavia Silvia si è sempre proposta come una persona che ha saputo sfruttare il successo (quale?) sull’onda dell’ironia e della leggerezza, per cui anche questa volta saprà spogliarsi di ogni malumore (e non solo!) e guarderà avanti con sguardo fiero, almeno fino alla prossima accusa contro qualche familiare.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti