Vasco, il suo chitarrista dice: “Vasco non sta bene”

Vasco Rossi dalle sue pagine di Facebook lancia un attacco al suo chitarrista.

di Simona Torrettelli 13 giugno 2012 12:27

Vasco Rossi sembra non aver proprio apprezzato il commento “Vasco non sta bene” del suo chitarrista Maurizio Solieri. Infatti lo attacca con un “Ma vai a farti fottere anche te” non proprio carino. Tutto è iniziato quando il chitarrista, durante un’intervista, si era sfogato dicendo della rock star “Non sta bene” e riferendosi alla mancanza di rapporti umani fra di loro. Ma Vasco ha preso male lo sfogo di Solieri e dalle pagine di Facebook contrattacca dicendo: “Dici che ultimamente sembra sia incazzato con il mondo? Forse non sto bene? Ma vai a farti fottere anche te insieme a tutti gli altri”.

Poi Vasco riprende e ci da una chiara visione di ciò che pensa a proposito: “Io incazzato lo sono stato sempre! Col mondo, con me e anche con te! E non sono mai stato bene. Io sto male! Mi meraviglio che tu non l’abbia mai capito”. Vasco calca la mano anche sul fatto che il chitarrista abbia avuto i suoi ritorni professionali lavorando con il rocker: “Ma tu ascoltavi solo la tua chitarra e anche oggi in ogni intervista dimentichi che hai potuto esprimere il tuo talento solo grazie a me. Altrimenti dimmi con che gruppo avresti suonato? E’ ora che vi ricordiate ragazzi che io ho cominciato a scrivere canzoni. Io ho cominciato ad andare davanti alla gente con la mia faccia e il mio nome. Io ho cominciato a cantarle e voi eravate degli orchestrali e le vostre prime timide musiche che io vi ho consigliato di fare, sulle quali io ho scritto le parole, le ho fatte diventare vere, le ho interpretate e le ho cantate, le avete cominciate a scrivere molti anni dopo e comunque ho sempre fatto tutto io”. Poi Vasco continua: “Eravate tutti sostituibili anche se per me eravate i migliori. L’unico insostituibile ero io. Questa è la realtà caro Solieri”.

Vasco conclude il suo sfogo con queste parole: “Questa è la verità caro Solieri. Io ti voglio molto bene. Però te l’ho detto. Se quando fai un’intervista sulla musica di Vasco Rossi sul suo mondo che poi è il tuo, riesci a non nominarmi mai, non cominci col dire che ringrazi il giorno che mi hai incontrato, io che sono molto stanco della tua arroganza e della tua io ti restituisco tutto con questo mio documento che firmo e che pubblico”.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti