Lady Gaga è una schiavista: la denuncia dell’ex assistente

Jennifer ÒNeill ha citato la cantante: chiede 380mila dollari per 7168 ore di straordinari non pagati, più un risarcimento danni

di Valeria Scotti 28 dicembre 2011 9:58

Statele lontani se potete. Lavorare con e per Lady Gaga – proclamata la cantante donna più ricca del 2011 – non deve essere così facile. Jennifer ÒNeill, assistente personale per 13 mesi, ha citato la cantante alla corte federale di Manhattan: Il motivo? Vuole 380mila dollari per 7168 ore di straordinari non pagati, più un risarcimento danni.

ÒNeill, che ha accompagnato Gaga nel tour mondiale Monster Ball del 2010, sostiene di aver dovuto soddisfare ogni capriccio della popstar: gestire il suo programma, le finanze e l’alimentazione oltre all’asciugamano subito dopo la doccia e a farle da sveglia personale per seguire una sorta di tabella di marcia.

Niente pause pranzo, pochissime ore di sonno. Insomma, un vero incubo.

Una portavoce della cantante bolla l’azione legale come una richiesta senza fondamento. Tuttavia le affermazioni della ÒNeill non sembrano essere le sole visto che un’altra ex assistente personale della star, Angela Ciemny, ne ha passate di tutti i colori. Se tutte le ex assistenti potessero parlare…

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Tags: lady gaga
Commenti