Conrad Murray potrebbe suicidarsi

Il medico personale di Michael Jackson è guardato a vista nel carcere di Los Angeles perché potrebbe suicidarsi, dopo la condanna per omicidio non volontario.

di Gioia Bò 9 novembre 2011 16:18

Per due anni ha goduto del regime di libertà, sebbene fosse indicato da molti come il responsabile della morte di Michael Jackson. Da qualche giorno, però, Conrad Murray è dietro le sbarre ed attende il verdetto definitivo della Corte di Los Angeles, previsto per il 29 novembre.

Il cardiologo del Re del Pop rischia fino a quattro anni di carcere per omicidio involontario e la prospettiva della lunga detenzione potrebbe portarlo al suicidio.

E’ quanto trapela dal carcere in cui è detenuto il medico, il quale sarebbe guardato a vista proprio per evitare che possa compiere gesti estremi. Meglio la morte del carcere, insomma, anche se Murray forse farebbe bene a scontare la sua pena ed a riabilitarsi agli di coloro che sin dal 25 giugno del 2009 lo ritengono responsabile della morte di Michael Jackson.

6 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti