Arisa, la diva capricciosa si difende

Arisa viene additata come capricciosa da Novella 2000 e la cantante a Domenica in si difende.

di Caterina Cariello 26 marzo 2012 21:23

Arisa si sta godendo il successo della sua canzone La notte, presentata a Sanremo e classificatasi al secondo posto e ad oggi ben posizionata  tra i brani più scaricati da iTunes e i più ascoltati alla radio. Ma Arisa si gode anche la sua metamorfosi consapevole da brutto anatroccolo a donna piacevole e sensuale… Ed è forse questa sua trasformazione che ha reso evidenti o addirittura ha ingigantito atteggiamenti interpretati “da diva capricciosa”. La cantante, infatti, secondo la rivista popolare Novella 2000 è troppo capricciosa e pretenziosa, come si lamentano parrucchieri e truccatori. I capricci di Arisa, secondo Novella 2000 sarebbero la conseguenza del suo successo sanremese. Sulla rivista sono riportati anche degli episodi che dimostrerebbero tale atteggiamento: Ne sanno qualcosa anche a Sky, dove la settimana scorsa la cantante ha chiesto alla giornalista che la stava intervistando: “Potrebbe almeno sorridermi quando mi fa le domande?”. Nella stessa occasione Arisa avrebbe anche preteso di essere intervistata in sale insonorizzate e si sarebbe lamentata per una spremuta d’arancia arrivata in ritardo.

Si direbbero proprio tipici capricci di chi si è montata la testa, da diva schizzinosa e altezzosa…

Ma Arisa, dopo aver preso ironicamente in considerazione l’articolo su Novella 2000 con un post su Facebook: “Ah ah ah… Novella 2000, se non ci fossi bisognerebbe inventarti”, spiega anche le sue ragioni a Domenica In – Così è la vita. In realtà quel che è stato raccontato sulle pagine della nota rivista è tutto vero, nel senso che è tutto realmente accaduto ma è stato tutto travisato “facendo sì che quella che era una richiesta normale, una proposta normale, un atteggiamento normale di una persona che aveva lavorato per una giornata intera e faceva l’ennesima intervista, che poteva essere la tredicesima, fosse la testimonianza del fatto che Arisa in realtà è una stronza… si può dire?”.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti