David Beckham racconta la sua giornata tipo

Beckaham si racconta: è un padre premuroso e attento oltre a sex symbol.

di Simona Torrettelli 7 giugno 2012 7:57

David Beckham è una rivelazione. Comparso in questi giorni sulla copertina della rivista Elle UK, prima apparizione in assoluto per un uomo, si racconta come un padre premuroso e attento all’educazione dei suoi figli, una nuova veste molto lontanta dalla figura del sex symbol alla quale eravamo abituati.

E’ stato riconosciuto come uno tra gli uomini più sexy del mondo e adesso scopriamo che, oltre ad essere un calciatore ammirevole e un testimonial onnipresente, è anche un padre attento e premuroso verso i suoi quattro figli, soprattutto quando si parla di alimentazione.

Sembra che Beckham, fra i pasti giornalieri, sia molto attento alla prima colazione, che prepara differente per ognuno dei suoi figli, secondo le loro preferenze. Dalle pagine di Elle ne esce un quadretto che svela la giornata tipo di questo campione sportivo. “Mi sveglio alle sette meno un quarto del mattino, la piccola si sveglia alle sette, i ragazzi alle sette e un quarto. Sono io a preparare la colazione per tutti: ognuno ha i suoi gusti“.

E’ questo l’avvio di giornata della famiglia Beckham, composta oltre da David e Victoria anche Brooklyn Joseph nata nel 1999, Romeo James nato nel 2002, Cruz David nato nel 2005 e la piccola Harper Seven nata nel 2011. Proprio Harper compirà il suo primo compleanno il 10 luglio prossimo e avrà una madrina d’eccezione al proprio battesimo: Eva Longoria.

Intanto David continua raccontando che: “Brooklyn mangia croissant con sopra la marmellata, Romeo va matto per la frutta, specialmente mango e ananas, mentre Cruz preferisce i cornetti con sopra tanta nutella. Io mangio gli avanzi, naturalmente, perchè non ho tempo di preparare la colazione anche per me!”.

Ma in tutto questo il compito della bella Victoria qual’è? Che sia molto impegnata è risaputo. E’ appena stata scelta come portavoce dell’Inghilterra nel mondo, a lei il compito di elogiare le eccellenze inglesi, dai gruppi musicali come i Beatles ai nomi della moda.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti