Il padre di Amy Winehouse: "È morta felice"

di Valeria Scotti 27 luglio 2011 9:36

Non c’è consolazione di fronte a un dolore così grande. Mitch, il padre di Amy Winehouse, lo sa bene. E se la madre attendeva la tragica notizia da un momento all’altro, lui è convinto di una cosa.

Ero con mio cugino a New York, quando ho saputo della morte e subito ho pensato di creare una Fondazione Amy Winehouse, qualcosa per aiutare ciò che lei amava, i bambini, i cavalli, ma anche coloro che lottano contro l’abuso di sostanze. Amy è stata la figlia e l’amica migliore che potevamo avere. Sapere che è morta felice ci fa stare tutti meglio. Da anni non era così felice. L’ultima volta che mi ha chiamato aveva trovato una scatola di vecchie foto di famiglia e mi aveva invitato a guardarle con lei. Parlammo tre volte in un giorno. Era molto eccitata.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti