Jude Law, un sex symbol in crisi

Dopo essere stato un sex symbol, Jude Law non si rassegna al passare del tempo. L'attore sarebbe in crisi e profondamente depresso.

di Simona Torrettelli 12 ottobre 2012 14:43

Tutti i personaggi pubblici, anche i più affascinanti e sexy, prima o poi avvertono il passare del tempo. Solo che è più dura, quando si è stati un sex symbol di Hollywood, accettare il declino portato inevitabilmente dagli anni. Questo è ciò che è successo a Jude Law, l’attore conosciuto per il personaggio del dottor Watson, che tanto abilmente ha saputo interpretare.

L’attore, dopo aver raggiunto l’apice del successo e della fama, si sentirebbe invecchiato e depresso. Questo è ciò che dice ‘Star Magazine’, secondo il quale Law cercherebbe un rifugio psicologico nell’alcol e nel cibo.

Il merito di Jude Law è di essere stato in grado di rivoluzionare la figura ‘classica’ del dottor Watson, fedele amico di Sherlock Holmes. Il personaggio fino ad allora interpretato era stato sempre piuttosto goffo e statico. Law ha saputo portare una ventata di dinamismo, di carismo, e perchè no di fascino a questo personaggio spento.

Ma dopo le luci della ribalta e i successi con il pubblico, il fascinoso attore britannico inizia ad avvertire il disagio del tempo che passa. In effetti, sembra un atteggiamento un pò prematuro per un quarantenne ancora all’apice del successo.

Lo ‘Star Magazine’ rivela che Law sta attraversando un pessimo periodo, l’attore sarebbe caduto in una profonda crisi emotiva che cercherebbe di superare con rimedi discutibili, come l’alcol. A destare la sua preoccupazione sarebbe il cambiamento fisico intervenuto sul suo corpo nell’ultimo periodo, situazione che gli causerebbe tensione e stress.

A completare il quadro già poco roseo ci sarebbe anche un calo di offerta sul piano lavorativo. Da qualche tempo, infatti, non ci sarebbero ingaggi e per un attore che ha avuto così tanti riconoscimenti non deve essere facile da accettare. Ricordiamo che Jude Law ha avuto due candidature all’oscar, nel ’99 come attore non protagonista in ‘Il talento di Mr. Ripley’ e nel 2000 come miglior attore protagonista nel film ‘Ritorno a Cold Mountain’.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Tags: salute
Commenti