Madonna e il videoclip di Girl gone wild censurato da Youtube

Il video del pezzo di Madonna Girl gone wild postato su You tube è stato censurato perchè troppo hot, ma la cantante anticipa Transgression...

di Caterina Cariello 26 marzo 2012 22:06

Ha sempre amato sorprendere con immagini di sé eccessive ed eccentriche e Madonna viene amata anche per questo. Ma stavolta evidentemente ha esagerato ed è stata censurata. Madonna, infatti, aveva postato su Youtube il video di presentazione di Girl gone wild, uno dei brani dell’album “M.D.N.A.” in uscita oggi, ma il video è stato rimosso perché viola le norme. Con la dicitura “This video is unavailable” Youtube ha censurato il video che dopo poche ore dall’inserimento in rete aveva ottenuto 20mila “mi piace”, disponendo il divieto ai minori di anni 18.

Ed evidentemente piace davvero Madonna in versione hard che in culotte e tacchi a spillo, al massimo della sensualità, balla e canta tra immagini di uomini completamente nudi in atteggiamenti che richiamano chiaramente a rapporti sessuali, baci gay e spregiudicata mimica. Madonna agita un gigantesco serpente dall’equivoco significato simbolico.

Il video, che dura quasi quattro minuti ( tre minuti e 51 secondi per la precisione), può essere visto senza censure di alcun genere, su altri siti. Youtube, nel frattempo, come riporta il giornale americano New York Post, sembra che abbia chiesto al management di Madonna di modificare alcune delle immagini più hot per poterlo rimettere in rete e renderlo visibile a tutti.

Madonna, in occasione della presentazione della sua ultima fatica, durante una intervista nella quale degli studenti le chiedevano cosa farebbe se fosse lei ad occupare il posto del Presidente degli Stati Uniti, ha risposto: « Tutto il denaro destinato alla difesa io lo metterei nell’educazione, in modo che gli insegnanti guadagnino di più. E’ scandaloso quanto poco siano pagati. I matrimoni gay sarebbero legali ovunque e accettati e non ci sarebbero mai più restrizioni o censure su nessuno dei miei video». Evidente il suo riferimento alla censura di Youtube… Ma la cantante non si arrende e anticipa qualcosa sul nuovo tour dove una parte dello show si intitolerà “Transgression”…

7 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti