Vasco Rossi da Facebook afferma di poter andare in tv

Vasco Rossi dalla sua pagina Facebook parla del progetto del manager Bibi Ballandi di inserirlo in un contesto televisivo.

di Giorgia Martino 3 giugno 2012 11:37

Ci ha fatto stare in allarme per la sua salute, ha litigato con Nonciclopedia, ha criticato molti suoi illustri colleghi e ci ha fatto stare in pena quando ha detto che a 60 anni avrebbe smesso di fare la rockstar. Insomma, Vasco Rossi non è stato fermo un attimo durante l’ultimo anno, né con la lingua né con il suo corpo saltellante ai suoi concerti. Adesso però ha deciso di stupirci, e così dà come possibile un suo ritorno in tv proprio dalla sua pagina di Facebook, in genere usata per parlare proprio dei suoi progetti o per fare sarcasmo su questo o su quell’artista.

In realtà sembra che Bibi Ballandi, il suo primo manager, abbia deciso di portare il Blasco in un programma televisivo. Questo è il post di Vasco Rossi sul suo profilo del famoso social network:

Bibi Ballandi è stato il mio primo manager, è stato lui che mi ha sbattuto in faccia a Salvalaggio su Domenica In… dal Motorshow e con ‘sensazioni Forti’. Sempre lui ha organizzato il mio primo concerto in Piazza Maggiore e adesso si è messo in testa di sbattermi a fare un programma in TiVu. Se me lo chiedesse un altro mi metterei a ridere, ma se lo dice Bibi! Io un’idea ce l’avrei.

Tuttavia, che Vasco Rossi si stesse interessando di televisione, lo dimostra anche un altro suo post su Facebook risalente allo scorso 23 maggio, in cui il cantante affermava:

Vi parlerò della televisione che deve diventare consapevole di essere uno strumento potentissimo per influire sulle menti e sui pensieri sulla cultura della gente, quindi deve darsi delle regole etiche come quelle di Ippocrate per i medici e diventare lo strumento fondamentale per educare e fare crescere l’umanità. L’informazione deve essere strumento per fare crescere la coscienza e non per scatenare odi e guerre tra poveri.

Questo fa pensare che l’idea di portare Vasco Rossi in tv sia molto di più di una semplice “pensata”, e che dietro vi sia un vero e proprio progetto da mettere in atto. Non vediamo l’ora!

4 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti